Ballet de l’Opéra de Lyon

Disponibilità

Gennaio - marzo 2015

Programmi

Cendrillon, coreografie di Maguy Marin e altri programmi dal repertorio tra cui anche alcune tra le più famose creazioni di Jirí Kylián, Trisha Brown, Mats Ek, William Forsythe, Nacho Duato e Ohad Naharin

In poco più di 20 anni il Ballet de l’Opéra de Lyon ha costruito un repertorio di danza contemporanea di una qualità eccezionale, che ha reso la compagnia celebre in tutto il mondo. Il repertorio della compagnia si compone di alcune delle più famose creazioni di Jirí Kylián, Trisha Brown, Mats Ek, William Forsythe, Nacho Duato e Ohad Naharin, grandi maestri di danza contemporanea. Ogni stagione il Balletto amplia il suo repertorio con le creazioni che Yorgos Loukos, direttore della compagnia dal 1988, commissiona a giovani coreografi, che si aggiungono ad alcune riletture dei grandi classici, tra le quali: Cenerentola e Coppélia di Maguy Marin, Romeo e Giulietta di Angelin Preljocaj, che hanno fatto il giro del mondo. Tra i coreografi che hanno collaborato con il Ballet de l’Opera de Lyon, citiamo: gli americani Bill T. Jones, Ralph Lemon, Karole Armitage, Lucinda Childs, Susan Marshall, Stephen Petronio, John Jasperse, Tere O’Connor; i francesi Jean-Claude Gallotta, Dominique Bagouet, Stéphane Aubin, Hervé Robbe, Lionel Hoche, Christian Rizzo, Rachid Ouramdane, Jérôme Bel, Alain Buffard; il finlandese Tero Saarinen; gli inglesi Russell Maliphant e Sarah Michelson.

Tra le creazioni e le ultime coreografie entrate nel repertorio negli ultimi cinque anni, citiamo: Set and Reset di Trisha Brown (2005), Limb’s Theorem di William Forsythe (2005), Fantasy di Sasha Waltz (2006), One of a Kind di Jirí Kylián (2008), Giselle di Mats Ek (2009).

Con Cenerentola, nel 1987, la Compagnia viene lanciata sulla scena internazionale. Dopo questa data, la compagnia è stata invitata dai Teatri e dai Festival più prestigiosi, ha visitato una cinquantina di Paesi incontrando un pubblico sempre diverso e il successo non è mai stato smentito.

Media